Olio di semi spacciato per extra vergine di oliva

La Guardia di Finanza hanno sequestrato 2 tonnellate di olio di semi , in parte già imbottigliato, pronto a essere distribuito come olio extra vergine di oliva 100% italiano.

I Finanzieri insospettiti del prodotto visionato, hanno inviato all'Agenzia delle Dogane di Bari per le dovute analisi i campioni prelevati.

Il risultato che l'olio che stava per essere venduto anche attraverso la Grande Distribuzione locale era una miscela di olio di semi e olio d'oliva.

L'azienda di imbottigliamento e commercializzazione di olio d'oliva che ha commesso il reato si trova a Sarno.

Declassate 9 bottiglie su 20 dalla rivista Test.Nella lista dei bocciati Bertolli, Cirio, Carapelli, De Cecco, Sasso, Lidl, Santa Sabina, Carrefour, Lidl.