Olio e produzione

La produzione di olio

Quali sono le fasi di produzione dell'olio d'oliva?

Lavaggio, Frangitura, Gramolatura, Spremitura, Separazione, Stoccaggio. Lavaggio -

  1. Lavaggio
    Dalla Tramoia un nastro trasportatore li riversa in una LAVATRICE che provvede all'eliminazione di eventuali residui terrieri, di polvere, di foglie ecc... Il lavaggio avviene con acqua potabile pulita e corrente.
  2. Frangitura
    Le stesse olive lavate vengono trasportate in un Frangitore a martelli. La sua funzione consiste nel sbriciolare le olive e il suo nocciolo. E' così che si ottiene così la cosiddetta "pasta di olive" , la quale finisce in 4 vasche di acciaio inox 18/10 per alimenti, per passare così alla fase di Gramolatura.
  3. Gramolatura
    Consiste nella mescolazione dolce e continua della pasta di olive per un determinato e preciso tempo che viene determinato dall'esperienza del frantoiano e dal tipo di cultivar. Questa processo si deve svolgere in maniera perfetta, in modo da favorire la separazione delle molecole di acqua da quelle dell'olio.
  4. Spremitura - Estrazione
    Una volta che la pasta viene gramolata perfettamente, viene aspirata in una macchina chiamata Centrifuga "quella di nostra proprietà si chiama MAJOR 3 Super". La funzione di questa macchina consiste nella separazione attraverso il diverso peso specifico dei tre componenti della pasta: acqua di vegetazione, l’olio d'oliva e la cosiddetta "sansa vergine".In questo caso l'acqua utilizzata è minima in quanto lavoriamo con il sistema Integrale/Semi-Integrale.
    Per ottenere olio estratto a freddo, la temperatura deve essere sotto dei 27°C la stessa è costantemente regolata e controllata automaticamente da sensori e da pannelli appositi. A questo punto si passa alla separazione.
  5. Separazione
    L’olio d'oliva e l’acqua vegetazione, vengono fatte filtrare nei separatori centrifughi. Qui con lo stesso principio della centrifugazione si separa ulteriormente l'olio dalle impurità e sedimenti di olive frante. E come puoi osservare nella foto qui accanto, fuoriesce in tutta la sua bellezza e viene poi inserito nei contenitori di acciaio inox.
  6. Stoccaggio
    L'ultima fase di lavorazione si svolge mettendo l'olio d'oliva in diversi contenitori di acciaio inox 18/10, in base all' acidità oleica e sottoposti ai consueti controlli di Laboratorio tra cui il Panal Test che consentono la classificazione ( extravergine, vergine ecc...).

Dopo la decantazione rigorosamente naturale, l'olio viene imbottigliato e commercializzato.

Abbiamo selezionato i scatti più rappresentativi  raccontano brevemente alcune delle fasi della produzione.

Come si fà l' Olio Extravergine d' Oliva Evo:

Pubblicato il: 30 Ottobre 2017
Aggiornato il: 25 Agosto 2022