Olio Nutraceutico

Olio extravergine d’oliva nutraceutico

Quando un alimento è ricco di proprietà nutrizionali e curativi esso viene definito “nutraceutico” ossia alimento salutare, pharma food,alimento-farmaco in quanto si distingue sia per l’alta digeribilità e l’ipoallergenicità, sia per le proprietà curative di principi attivi naturali estratti da piante, nonchè di comprovata e riconosciuta efficacia.
L’olio extravergine di oliva è l’unico che si ottiene mediante semplice spremuta meccanica del frutto, senza uso di solventi chimici.
Il termine “nutraceutico” fusione di nutrizione e farmaceutica fu introdotto nel 1989 dal medico italo-americano Stephen De Felice.

La penisola italiana conta oltre 500 varietà di olive, il 42% del patrimonio mondiale.

Uno degli alimenti ricchi di queste proprietàè l’olio extravergine d’oliva esso è stato definito il primo nutraceutico naturale nella storia dell’uomo.

olio nutraceutico
Olio Nutraceutico

Le quantità minime che l’olio nutraceutico deve avere è regolamentato in base al reg. UE 432/2012.
Per l’olio evo nutraceutico le sostanze benefiche sono: Polifenoli (contribuiscono alla protezione dei lipidi ematici dallo stress ossidativo) e la Vitamina E “alfa tocoferolo”(che protegge le cellule del corpo dal danno ossidativo), entrambi antiossidanti in quanto ci proteggono dai radicali liberi responsabili delle neoplasie grasso correlate (cancro della mammella e del colon retto).
proteggono dalla formazione dei radicali liberi (ROS) responsabili delle neoplasie

Per avere effetti nutraceutici l’olio deve contenere  più di 250 mg/kg di Polifenoli “l’effetto benefico si ottiene con l’assunzione giornaliera di 20 g di olio d’oliva” e più di 80 mg/kg di Vitamina E, “ovvero minimo il 15% della dose raccomandata giornaliera (10 mg in base alla Direttiva 90/496/CEE)”.

E’ stato ormai ampiamente dimostrato che i rischi di ammalarsi di tumore dipendono oltre che da fattori genetici anche da fattori ambientali ed alimentari. Circa il 34% delle neoplasie è determinato da fattori alimentari.

Un’olio nutraceutico dovrà essere generalmente amaro-piccante.

Vedi e confronta anche tu le nostre analisi che riportano i due valori ben aldisopra delle direttive sinonimo che il nostro olio è nutraceutico…..clicca qui….

L’olio nutraceutico è/o:

  • ricco di acidi grassi monoinsaturi (acido oleico) esso aumenta la fluidità del sangue e riduce il colesterolo cattivo a favore di quello buono;
  • ricco di squalene, una sostanza che abbonda nell’olio d’oliva (ancor più nel fegato dello squalo, da qui il nome) risulterebbe efficace nel contrastare i tumori della pelle.
  • Apporta le vitamine liposolubili: la vitamina A necessaria per il differenziamento cellulare, la vitamina D che con la vitamina K assicura la formazione della matrice ossea, la vitamina E che è un potente antiossidante ed esercita un’attività protettiva verso le malattie neoplastiche;
  • raccomandato nella gravidanza perché stimola la mineralizzazione delle ossa e previene rischi emorragici del nascituro;
  • ricco di Oleuropeina, sostanza con elevate funzioni antiossidanti in grado di proteggere le arterie, abbassa la pressione arteriosa e riduce il processo aterosclerotico;
  • ricco di oleocantale la sua particolarità sta nel fatto che pur avendo una formula chimica differente, ha la stessa funzionalità antinfiammatoria dell’ibuprofene, un potente farmaco antiinfiammatorio;
  • contiene tanti omega 3 e 6, grassi insaturi molto preziosi per il benessere dell’organismo, diversi studi hanno infatti dimostrato che per i bambini, sono anche importantissimi per lo sviluppo del tessuto nervoso;
  • particolarmente indicato nell’alimentazione dell’infanzia per la sua composizione acidica che lo rende molto simile alla composizione del grasso del latte materno;
  • indicato sia per la facile digeribilità poiché stimola le secrezioni gastronomiche predisponendo l’organismo ad una migliore digestione, sia per un migliore assorbimento delle vitamine liposolubili e conseguentemente, un migliore assorbimento del calcio;
  • protegge le mucose dello stomaco;
  • contro le rughe, infatti, assumendolo fuori orario, ha un effetto rigenerante sulla pelle;
  • indispensabile per la prevenzione di malattie degenerative;
  • una fonte di energia, per la crescita;
  • modesta azione preventiva sull’insorgenza della trombosi.

Il ruolo antitumorale dell’olio extravergine d’oliva vedi per maggior info….

Pubblicato il: 7 Luglio 2018
Aggiornato il: 11 Ottobre 2020